Contenuto principale

Indice

Partecipazione dei soci

            Composizione dell’organigramma societario

            Impegno e responsabilità

Ricerca volontari

Sede

Banca di riferimento

Assicurazione

Attività educative nelle scuole

Collaborazione con il Centro di Servizio volontariato Vol.to

Convenzione con Unito e Tirocini

Centro Documentazione “ Spiritualità – Ambiente – Stili di Vita”

            Giornata del creato

            Progetto Co City

Attività di sensibilizzazione su tematiche ambientali

Mostra didattica“Acque chiare

            l’acqua, la vita, l’uomo in provincia di Torino”

Progetto "Il cambiamento climatico”

Gruppo di progetto "educazione al e con il paesaggio"

Gruppo anziani della Parrocchia Gesù Nazareno di To

Crowdfunding

Attività dedicate ai volontari

            Corso di formazione

            Contributi

                        Donazioni

                        5 x 1000

Solidarietà con Capo Verde

Iniziative di raccolta fondi

Comunicazione digitale

            Sito istituzionale

            Pagina Facebook

            Account Twitter

            Album Flickr

            Canale YouTube

            Newsletter

Rapporti, collaborazioni e relative prospettive

 

Partecipazione dei soci

  • Composizione dell’organigramma societario

Numerose sono state le variazioni all’interno del gruppo dei soci. Nel mese di febbraio è mancato il nostro socio decano e membro del Consiglio, Beppe Guglierminotti, è stata una grave perdita per l’Associazione e a lui va il nostro ricordo e ringraziamento per l’entusiasmo e la costanza della sua partecipazione alla vita associativa. Alcuni soci di vecchia data si sono dimessi (Vittoria Sarno, Franco Lovisolo, Enzo Genovese, Enza Paratore). La loro uscita è stata compensata dall’ingresso di sette nuovi soci (Alice Ballari, Vincenzo Cresta, Elena Francioni, Ugo Grande, Paola Martinotti, Davide Menarello, Rossella Troia). Tra questi, al momento del rinnovo delle cariche, due si sono proposti per diventare consiglieri (Elena Francioni, Davide Menarello).

Nel corso dell’anno siamo stati contattati da 17 persone interessate a conoscere l’associazione.

  • Cariche sociali

Dopo l’assemblea ordinaria del 14 giugno, le cariche sociali sono così variate:

presidente: Giorgio Tartara

consiglieri: Piera Ebranlé, Donatella Fontan, Elena Francioni, Davide Menarello, Rosina Rondelli (vicepresidente).

Aimonetti Franco: revisore dei conti.

Tiziana Cappellozza segretaria del Consiglio.

  • Impegno e responsabilità

La crescita dell’associazione e il miglioramento quantitativo e qualitativo del nostro impegno sono state una caratteristica dell’anno 2017. Questa evoluzione, ancorché fonte di soddisfazione, rappresenta un dovere che deve coinvolgere tutti i soci e volontari sia per l’adesione allo spirito della visione e della missione dell’Associazione stessa, sia per i crescenti contributi che sono stati erogati da enti terzi a fronte dell’impegno nelle nostre attività. Basti ricordarne due: il contributo di € 3.000,00 ricevuto dal Consorzio delle Ong Piemontesi per le attività svolte all’interno del progetto “Acqua in comune” e i contributi in servizi erogati dal Centro di Servizio Vol.to di Torino (€ 1.514,00 per il corso di formazione dei volontari cui si devono aggiungere i servizi relativi a stampa materiali promozionali, consulenze, corsi frequentati dai volontari, uso di locali e servizio di ricerca volontari per i quali è ipotizzabile una cifra non inferiore a € 1.000,00).

A questi contributi si deve poi aggiungere la fiducia accordata dai nostri donatori per i progetti di sostegno al sud del mondo (vedasi paragrafo dedicato più sotto).

Queste cifre rilevanti per una associazione di piccole dimensioni come la nostra devono farci riflettere e stimolarci a perseguire con tenacia e a volte anche con sacrifici personali nella nostra azione di volontariato.


Ricerca volontari

Come si è detto nel corso dell’anno siamo stati contattati da 17 persone, 14 delle quali tramite lo sportello del CSV Vol.To. Di queste ultime sono diventati volontari in quattro, una però, per motivi personali a fine anno ha dovuto rinunciare, almeno temporaneamente.

17Senza titolo 1

Delle 17 persone che ci hanno contattato ne sono state incontrate 9 per lo più in colloqui individuali con una rappresentanza dell’Associazione (presidente, vicepresidente, soci). Mentre non è stato possibile incontrare i rimanenti 8: tre non hanno mai risposto malgrado i ripetuti solleciti, cinque, dopo diversi solleciti hanno rinunciato all’incontro per differenti motivi.

17Senza titolo 2

Delle 9 persone incontrate 3 sono diventati volontari e partecipano attivamente 2 hanno optato per un’altra associazione per motivi vari 1 è uscita dopo qualche mese di attività 3 non hanno partecipato dopo il primo incontro.

17Senza titolo 3

 

Dall’analisi delle caratteristiche delle persone che ci hanno contattato e che non sono qui esposte per ovvi motivi di riservatezza, emergono alcune considerazioni aggiuntive.

In primo luogo le difficoltà maggiori sono state incontrate dai più giovani intorno ai 18/20 anni per motivi oggettivi: lontananza dalla propria abitazione, mancanza di un mezzo di trasporto, probabile non esatta previsione dei carichi di studio personale, ecc. In genere hanno comunicato in modo corretto le proprie difficoltà a partecipare.

Resta invece abbastanza difficile da accettare che alcune persone si permettano di coinvolgere il lavoro e l’attenzione del Centro Servizi e successivamente la nostra per poi non dare alcun seguito alle enunciate intenzioni, anche evitando di rispondere alle comunicazioni ricevute.

E’ certamente spiacevole constatare quante siano le persone che, pur dichiarando un interesse verso il volontariato, tendano poi a sparire senza dare chiarimenti.

Sede

Sia la sede legale, sia la sede operativa sono rimaste le stesse:

  • Sede Legale: corso Chieri 121/6, 10132 Torino
  • Sede operativa: ospite in una sala della Parrocchia “Assunzione di Maria Vergine” di via Nizza 355, 100127 Torino. Nella sede operativa è anche collocato il Centro di Documentazione “Spiritualità, Ambiente, Stili di Vita”.

Banca di riferimento

In data 4 maggio 2017 è stato aperto un conto corrente alla Banca Popolare Etica, come da delibera dell’assemblea dell’8 aprile 2017. Successivamente con delibera del Consiglio di Amministrazione del 13 maggio 2017, è ratificata l’adesione con cui l’associazione è diventata socia di Banca Etica con 5 azioni del valore di € 52,50 contribuendo in tal modo a finanziare le iniziative sostenute dalla banca. I vantaggi che ne conseguono consistono essenzialmente in una riduzione delle spese bancarie per le operazioni e gli altri servizi erogati dalla banca.

Il vecchio conto della Banca Cariparma verrà chiuso quando non vi siano più pendenze di accrediti.

Assicurazione

All’inizio dell’anno, dopo che ci è stata comunicato che la vecchia polizza non veniva più rinnovata, abbiamo aderito alla Polizza Unica del Volontariato proposta dal Centro Servizio Vol.to. e gestita dalla Cavarretta Assicurazioni S.R.L. La nuova polizza offre maggiori tutele in quanto oltre alla responsabilità civile e agli infortuni per i volontari operativi, copre anche la responsabilità civile patrimoniale del presidente e del direttivo. La polizza stabilisce inoltre che ai fini dell’individuazione dei soggetti assicurati fa fede il registro degli aderenti che prestano attività di volontariato tenuto presso la sede. Pertanto siamo esonerati dal comunicare ogni variazione all’assicuratore e sono considerati assicurati i volontari a partire dalle ore 24:00 del giorno di iscrizione nel registro volontari. Una volta all’anno, in prossimità della scadenza, verrà chiesto se vi sono state variazioni nel numero dei volontari per stabilire l’ammontare dell’eventuale conguaglio.

Attività educative nelle scuole

  • Comune di Cirié:
    • "Percorso educativo sulla mobilità sostenibile casa-scuola" Anche nel corso del 2017 è proseguita la presenza dei nostri educatori nei percorsi educativi con le scuole di Cirié.
  • I.C. “De Amicis” di Luserna (Pinerolo):
    • È stato realizzato il percorso didattico presentato e accettato per l’anno scolastico 2016-17: “Gli effetti della pesca globale: il caso Capo Verde”, nel corso del quale è stato anche proiettato il film Sandgrains.
    • Per l’anno scolastico 2017-18 è stato presentato e accettato un progetto nuovo “La fabbrica degli animali: gli allevamenti intensivi e i danni all’ambiente e ai consumatori” le cui attività si svolgeranno nei primi mesi del 2018.
  • Comune di Nichelino:
    • Sono state presentate due proposte nell’ambito del piano per le scuole anno 2017-18 del Comune di Nichelino:
      • “Gli effetti della pesca globale: il caso Capo Verde” in una versione ridotta per due incontri senza oneri per la scuola
      • “Il paesaggio e le culture”.

E’ stato accettato solo il primo per il quale si sono prenotate tre classi per l’attività da svolgere nei primi mesi del 2018

  • Comune di Collegno:
    • Sono state presentate due proposte per il piano dell’offerta formativa anno 2017-18 del Comune di Collegno:
      • “Gli effetti della pesca globale: il caso Capo Verde”
      • “L’aria che tira Che profumo ha l’aria che respiriamo?”

Malauguratamente nessuna delle due proposte è stata accettata

  •  IC Vittorino da Feltre (TO):
    • E’ stato presentato un progetto educativo in partenariato con la Casa del Quartiere “Barrito” dal titolo “Non rifiutare: RICICLA!!!” per una attività di riciclo creativo volta al fine di realizzare addobbi da esporre nel piazzale Gabotto di fronte alla CdQ. L’attività è stata approvata e svolta con gli alunni della scuola dell’infanzia e si è conclusa domenica 17 dicembre con l’addobbo della piazzetta con la partecipazione di bambini, maestre, genitori.
  • I.I.S.S. Erasmo da Rotterdam di Nichelino:
    • Su richiesta del Prof. Paolo Ferrario nel mese di gennaio è stata effettuata la proiezione del film su Wangari Maathai con dibattito per i ragazzi delle classi quinte.
  • Scuole elementari di Pragelato (TO):
  • Nell’ambito di un più vasto accordo con il Comune di Pragelato per l’esposizione della mostra “Cammini tra cielo e terra” è stato presentato un progetto per un’attività didattica con gli alunni delle scuole elementari dal titolo “L’aria che tira Che profumo ha l’aria che respiriamo?” che si svolgerà nella primavera del 2018.

Collaborazione con il Centro di Servizio per il volontariato Vol.To

E’ proseguita la consueta e proficua collaborazione con il Centro di Servizio Volontariato di Torino Vol.To.

  • Nel mese di gennaio è stata deliberata l’erogazione di servizi di base per nr. due formatori per 18 ore per un valore di € 1.514,00 (millecinquecentoquattordici/00 euro) di cui: € 50,00 per costi fissi e € 1.464,00 per costi variabili.
  • Nel mese di aprile è stato approvato il progetto “Il cambiamento climatico” nell’ambito del Bando di Assistenza progetti di grandi dimensione, seconda edizione 2016. La nostra proposta è stata ammessa con 69 punti essendosi classificata al terzo posto. Il progetto, iniziato il 15 giugno avrà durata di un anno.
  • Nel corso dell’anno abbiamo inoltre usufruito di cessione in uso di sale per incontri, stampa di materiali promozionali delle nostre attività, servizio di ricerca volontari.

Convenzione con Unito e Tirocini

La convenzione con l'Università è rimasta attiva fino a fine anno, ma non ci sono stati tirocini nel corso del 2017.

Centro Documentazione “Spiritualità – Ambiente – Stili di Vita”

  • Giornata del creato

Nel pomeriggio del 9 settembre 2017, nel salone del Gruppo Abele in Corso Trapani 91 bis (TO), si è svolta la Giornata ecumenica per la custodia del creato con il titolo: “Giustizia climatica – Impegno non rinviabile”

Obiettivo: Richiamare l’attenzione dei Cristiani piemontesi sui problemi ambientali e sociali legati al cambiamento climatico ; In secondo luogo far loro conoscere alcune campagne attivate per scoraggiare l’utilizzo dei combustibili fossili per il riscaldamento, nonché alcune iniziative di comunità cristiane nel mondo che si sono impegnate per contrastare i cambiamenti climatici.

Hanno collaborato per la realizzazione: Insieme per Graz, SERMIG, r Abele, Preghiera di Taizé, Unione Suore Domenicane, Movimento Focolari, Fredo Olivero e Comunità di S. Rocco, Comunità di S. Andrea, Chiesa Ortodossa Romena, SAE, Commissione Diocesana per l’ecumenismo, Commissione Evangelica per l’ecumenismo, Chiesa Valdese, Chiese Battiste in Piemonte, Donne credenti, Coordinamento Soci Banca Etica, Strumenti di pace.

Hanno offerto le loro riflessioni e testimonianze sul tema:

  • Il Teologo valdese Paolo Ricca “Giustizia e pace, salvaguardia del creato”
  • L’Arcivescovo di Vercelli Mons. Marco Arnolfo, firmatario dell’appello interreligioso per lo stop alle fonti energetiche fossili ( novembre 2016)
  • Dr. Gianfranco Cattai, presidente FOCSIV sul collegamento tra cambiamenti climatici e migrazioni umane 
  • Dr. Riccardo Rossella coordinatore della campagna “Divestitaly”
  • Dr.ssa Antonella Visentin con le proposte della GLAM ( Commissione Globalizzazione e Ambiente)

Successivamente i partecipanti hanno potuto prendere visione di materiali informativi FOCSIIV, Banca Etica, CISV, Triciclo.

L’incontro si è  concluso con la preghiera ecumenica, accompagnata dai canti del coro della “preghiera di Taizè”

La partecipazione del mondo ecumenico piemontese è stata significativa e ampia.

Il Centro Servizi Volontariato “Volto” ha stampato i materiali promozionali.

  • Progetto Co City

Il 30 settembre scadeva la prima sessione per presentare proposte di patto di collaborazione tra cittadini e amministrazione comunale della Città di Torino per la cura e la gestione di alcuni edifici pubblici siti sull'intera area cittadina nell'ambito del progetto Co-City, articolato in tre aree di cui l’ultima, “C” fa riferimento alla cura di spazi pubblici. Per orientarsi nella preparazione del progetto ci siamo avvalsi del supporto organizzativo della rete delle Case del Quartiere e in particolare di quella della nostra area territoriale di pertinenza: la Casa del Quartiere Barrito Nizza Millefonti. Pur consapevoli che la nostra proposta presentava delle criticità dovute al fatto che i locali parrocchiali sono una proprietà privata, abbiamo presentato un articolato progetto finalizzato all’utilizzo pubblico di un bene di proprietà della Parrocchia Assunzione di Maria Vergine – Lingotto sito in via Nizza 355 – 10127 Torino.

Il servizio proposto consisteva nell’apertura al pubblico del Centro di documentazione “Spiritualità, Ambiente, Stili di vita”, a cura dell’Associazione Triciclo onlus, presso la sede messa a disposizione dalla Parrocchia Assunzione di Maria Vergine - Lingotto.

Come temuto il progetto non è stato ammesso, tuttavia il lavoro fatto verrà riutilizzato per partecipare a bandi di fondazioni a favore di associazioni di volontariato.

Attività di sensibilizzazione su tematiche ambientali

  • Mostra didattica “Acque chiare – l’acqua, la vita, l’uomo in provincia di Torino”

È stata esposta:

  • Nove comuni del Torinese. Nel periodo febbraio-giugno, Triciclo ha partecipato al progetto “Acqua in comune” gestito da Co.Co.Pa., e COP con la partecipazione della Città Metropolitana di Torino http://www.cocopa.it/progetti/progetti-in-corso/acqua-in-comune-progetto-sul-risparmio-idrico-ed-il-diritto-all-acqua
    All’interno del progetto Triciclo, ha gestito l’allestimento della mostra in 9 comuni dell’area metropolitana torinese partecipando alle inaugurazioni e curando le visite guidate per le scolaresche e per la cittadinanza. La mostra è stata esposta nei comuni di: Collegno, Rivoli, Settimo, Candiolo, Pinerolo, Nichelino, Bosconero, Villarbasse, Grugliasco.
  • Inqubatore Qulturale di Venaria. Nel mese di dicembre la mostra è stata esposta nella sede dell’Associazione “Inqubatore Qulturale.
  • Progetto "Il cambiamento climatico”

Progetto presentato al bando del Centro Servizi Vol.To di Torino, è stato approvato il 24 febbraio 2017 e si è classificato al terzo posto nella graduatoria dei progetti ammessi. La convocazione è stata firmata il 7 aprile 2017.

Il progetto, ideato da Triciclo ed elaborato con: Parrocchia Assunzione di Maria Vergine - Lingotto, associazione Legambiente Metropolitano, Associazione Vivi gli animali, Associazione Coro Incontrocanto, è stato realizzato in collaborazione con il Centro Servizi per il Volontariato Vol.To.

Il cambiamento climatico ha realizzato una serie di iniziative che si sono svolte da giugno a dicembre 2017 e proseguirà nei primi sei mesi del 2018. La finalità è di è di diffondere una cultura del cambiamento degli stili di vita personali che in modo graduale e dolce ci porti a un nuovo orientamento nelle scelte che facciamo ogni giorno: dall’alimentazione alla diminuzione dei rifiuti, dalle pratiche di acquisto e consumo, alle scelte per il tempo libero, dalla mobilità quotidiana alle scelte di turismo, ecc.I risultati attesi sono ovviamente di riuscire a convincere le persone che incontreremo a intraprendere un cammino personale che li porti ad abbracciare almeno in parte i cambiamenti proposti attraverso una progressiva conoscenza e presa di coscienza dell’improrogabile necessità di agire tutti per limitare i danni e invertire la rotta che attraverso i cambiamenti climatici rischia di compromettere gravemente la qualità della vita sulla terra se non la vita stessa, almeno nei modi in cui la conosciamo oggi. 

Date

Eventi in sala proiezioni Parrocchia Lingotto

giovedì 15 giugno 2017

La pesca globale e la desertificazione degli oceani

martedì 11 luglio 2017

E’ ancora possibile invertire la rotta del cambiamento climatico?

giovedì 7 settembre 2017

Modi responsabili di essere turisti

martedì 14 novembre 2017

Fare bene la differenziata fa bene... a tutti

giovedì 14 dicembre 2017

L’industria del cibo

 

Date

Eventi in altri luoghi

mercoledì 4 ottobre 2017

Gli allevamenti intensivi: danni all’ambiente e ai consumatori - Casa dell’Ambiente str. della Varda 55 Collegno (TO)

  • Gruppo di progetto "Educazione al e con il paesaggio"

Al gruppo di progetto, avviato negli ultimi mesi del 2015, partecipano, a differenti livelli e possibilità di impegno, alcuni collaboratori di Triciclo. Il progetto Educazione al e con il paesaggio, destinato alla formazione di adulti e studenti, definito nel corso del 2016, non ha ottenuto il contributo richiesto al bando della Compagnia San Paolo di Torino. Il lavoro del gruppo è proseguito per meglio dettagliare il percorso formativo da presentare alle scuole. In contemporanea I componenti di TriM - Translate Into Meaning, che fanno parte del gruppo di lavoro hanno progettato e implementato una App per Smartphone per la georeferenziazione delle osservazioni che verranno effettuate nel percorso di lettura del paesaggio (lettura denotativa, connotativa, interpretativa, temporale) che riguardano aspetti diversificati della conoscenza del territorio (territorio di pregio e non, aspetti problematici quali il rischio meteorologico e il rischio idrogeologico, la fruizione consapevole del paesaggio etc). In relazione alle diverse finalità che ci si propone di perseguire, i percorsi, favorendo conoscenza e consapevolezza, possono consentire ottimi risultati in termini, ad esempio, di maggior attenzione alla cura del territorio e di partecipazione dei cittadini alle politiche e alle scelte. Inoltre, in una società sempre più multietnica e multiculturale, possono costituire un approccio vincente rispetto all'educazione interculturale, alla conoscenza reciproca, alla tolleranza, alla cittadinanza attiva.

  • Cinema e ambiente alla Casa del Quartiere Barrito

Nel mese di dicembre, all’interno della rassegna “Cinema e Ambiente” della Casa del Quartiere Barrito Nizza Millefonti, Triciclo ha organizzato e gestito due proiezioni di documentari:

  • martedì 5 dicembre: Blood in the mobile del 2010
  • martedì 12 dicembre: The True Cost del 2015
  • Gruppo anziani della Parrocchia Gesù Nazareno di Torino

I nostri volontari hanno gestito tre incontri per il gruppo anziani della Parrocchia Gesù Nazareno di Torino su temi inerenti la nostra missione

  • 19/01/2017 : L'uomo e l'ambiente: cambiamo le "R" il rifiuto diventa risorsa
  • 23/02/2017: L'uomo e l'ambiente “Fai la spesa giusta”
  • 04/05/2017: La deforestazione in Indonesia
  • Crowdfunding

Nel corso dell’anno si è a più riprese discusso in merito all’opportunità di iniziare ad attivare campagne di crowdfunding tramite piattaforme online. Sono state individuate due piattaforme particolarmente adatte a una prima esperienza in quanto meno onerose di altre (per entrambe si veda più sotto):

  • “Buona Causa” che consente di raccogliere fondi tramite l’apertura di campagne online senza percentuali e garantendo comunque i contributi ottenuti senza la necessità di raggiungere un tetto prefissato di contribuzione al progetto
  • “Worth Wearing” che agisce con la vendita di magliette in cotone su progetto dell’ente proponente e garantisce l’eticità del rapporto con la filiera produttiva. All’associazione che lancia la campagna perviene un terzo del provento di ogni maglietta venduta sul web, mentre i restanti due terzi coprono le spese di produzione e quelle di gestione della piattaforma. La particolarità è che l’ente che lancia la campagna non ha alcuna spesa, né deve acquistare uno stock della merce.

Attività dedicate ai volontari

  • Corso di formazione:

Nel periodo gennaio-febbraio 2017 abbiamo chiesto a “had - dal sogno al progetto” di organizzare tre incontri di formazione di tre ore cadauno finanziati dal Centro Servizio Vol.to.

Il programma presentato e concordato proponeva di riflettere sull’organizzazione per rafforzare la motivazione infatti gli individui e le organizzazioni evolvono nel tempo e con essi mutano anche le aspettative, gli interessi e le richieste reciproche così come l’intensità della relazione. Indagare se e come sono cambiate le esigenze delle parti consente di valutare il grado di soddisfazione reciproco in modo da apportare eventuali correttivi necessari per mantenere vivo e proficuo il rapporto di scambio tra associazione e volontario.

Il percorso formativo, articolato in tre momenti, è stato e un’occasione di riflessione su tali tematiche e di coinvolgimento interno e confronto tra “vecchi” e “giovani” volontari, per condividere considerazioni, dubbi e proposte.

Il corso è stato frequentato con piena soddisfazione e buona assiduità da una dozzina di volontari.

 

Contributi

  • Donazioni

Nel corso dell'anno Triciclo ha ricevuto donazioni per le attività istituzionali dell'associazione e per il sostegno dei microprogetti verso il Sud del Mondo per un totale di € 5.956,40 netti

  • 5 x 1000

Nel mese di agosto 2017 Triciclo ha ricevuto l’erogazione del contributo 5x1000 relativo all’anno 2015 di € 262,05.

  • Solidarietà con Capo Verde
    • Borsa di studio

È proseguita per l’ultimo anno l’erogazione della borsa di studio per la studentessa Mirzia Da Cruz che studia ingegneria nell'ambito delle risorse energetiche rinnovabili presso l'Università di Mindelo. L’impegno finanziario è rimasto invariato (2100 euro annuo)

  • Proiezioni del film- documentario “Sandgrains”

Come detto, il film è stato proiettato a tre classi dell’IC di Luserna nell’ambito di un progetto educativo concordato e in una serata del progetto “Il cambiamento climatico” del 15 giugno 2017

  • Progetto “Diritto all'acqua potabile a Sao Vicente C.V.”

Il nuovo progetto di sostegno a problematiche del sud del mondo è indirizzato al problema dell’accesso alle reti idriche e fognarie per alcune abitazioni di persone in situazione di indigenza nella periferia dell’Isola di Saõ Vicente a Capo Verde. A questo fine sono state indirizzate tutte le raccolte fondi e la campagna di crowdfunding sulla piattaforma di Buona Causa per poter iniziare qualche piccolo intervento nelle situazioni in cui sia possibile installare i sanitari ed effettuare gli allacciamenti senza particolari esigenze di lavori di ristrutturazione o di costruzioni ex novo. L’obiettivo è, dopo questi primi interventi, ricercare un donatore attraverso i bandi delle fondazioni per un progetto di più ampio respiro. Le modalità per individuare le prime situazioni di disagio su cui intervenire sono state individuate nel corso di una riunione con il nostro referente Padre Antonio Fidalgo in visita a Torino. Per iniziare l’attività nel concreto, Padre Antonio si è avvalso della collaborazione di una giovane architetta capoverdiana.

  • Iniziative di raccolta fondi
    • Concerti di solidarietà
      • Concerto “Le più belle canzoni dell’Argentina” a sostegno del progetto "Acqua potabile a São Vicente Capo Verde", organizzato con la Famija Moncalereisa, con gli artisti del gruppo Che Tango: Miguel Acosta, Lautaro Acosta e David Pecetto. Il concerto si è svolto venerdì 24 marzo 2017 nel Salone della Famija Moncalereisa - Via Alfieri, 40 - Moncalieri e ha dato un ricavo netto di € 800,00
      •  “Voci e suoni per l’acqua a Capo Verde” Coro InCantando - Direttore: M° Mario Monasterolo che si è svolto il 30 novembre 2017 nella Chiesa Gran Madre di Dio e ha dato un ricavo netto di € 563,40
      • Crowdfunding
        • Piattaforma “Buona Causa.org” In data 23/03/2017 è stata aperta la raccolta fondi “Diritto all'acqua potabile a Sao Vicente C.V.” La raccolta che proseguirà anche nell’anno 2018, nel corso dell’anno 2017 ha avuto 1.185 visite e ha permesso di raccogliere € 2.083,00.
        • Nel corso dell’anno è stata elaborata una campagna da inserire nel sito “WorthWearing.org” per la vendita di magliette per la diffusione delle nostre “parole d’ordine”, ma la sua realizzazione slitterà al 2018.

Comunicazione digitale

  • Sito istituzionale

Pienamente funzionante, il sito istituzionale di Triciclo all’indirizzo http://triciclo-onlus.org offre tutte le informazioni utili sulla storia e sulla vita della associazione ed è consultato con interesse. A oggi le pagine di presentazione hanno ricevuto tra le 6.000 e le 12.000 visite.

È stato realizzato a partire dai primi mesi dell’anno 2015 ed è costantemente aggiornato.

Il gruppo dei volontari gestisce anche un profilo Twitter https://twitter.com/TricicloOnlus

  • Album Flickr

Continuano a essere utilizzate le pagine Flickr. Sono servita a pubblicate tutte le fotografie degli eventi organizzati nel corso dell’anno. https://www.flickr.com/photos/triciclo-to/sets/

  • Canale YouTube

Il canale di YouTube è utilizzato per inserire le registrazioni di alcune delle iniziative svolte https://www.youtube.com/user/AssociazioneTriciclo

  • Newsletter

La newsletter ha raggiunto il migliaio di iscritti e viene utilizzata regolarmente.

Rapporti, collaborazioni e relative prospettive

Nel corso dell’anno sono state avviate numerose collaborazioni che oltre ad aver prodotto iniziative hanno posto le basi per prospettive future.

  • Legambiente Metropolitano

Legambiente Metropolitano è partner del progetto “Il cambiamento climatico”.

  • Vivi gli animali

L’associazione Vivi gli animali è partner del progetto “Il cambiamento climatico”.

  • Coro Incontrocanto

Il coro Incontrocanto è partner del progetto “Il cambiamento climatico”.

  • Parrocchia Assunzione di Maria Vergine - Lingotto

La Parrocchia ospita la sede operativa e il centro di documentazione dell'associazione ed è partner del progetto “Il cambiamento climatico”.

  • Rapporti di collaborazione con Franco Correggia (Associazione Muscandia)

È un rapporto consolidato di amicizia per lo scambio di informazioni e di reciproca diffusione delle iniziative. Franco Correggia terrà una relazione sulla perdita di biodiversità all’interno del progetto “Il cambiamento climatico”.

  • Casa del Quartiere Barrito Nizza Millefonti

A seguito della partecipazione al bando Co City della Città di Torino, siamo entrati in rapporti con la Casa del Quartiere Barrito. La collaborazione si è rivelata immediatamente molto interessante e vivace e abbiamo partecipato a numerosi incontri, organizzato il progetto didattico per l’IC Vittorino da Feltre e partecipato alla rassegna Cinema e Ambiente. E’ un rapporto prezioso di cooperazione per significativi progetti comuni.

  • Comune di Pragelato

Nel corso dell’anno ci sono stati alcuni incontri con la Sindaca Monica Berton, la presidente della Fondazione Culturale G. Guiot Bourg Elena Ghezzi e Mariagiuseppina Puglisi consigliera della stessa. Pur non avendo svolto iniziative nel corso dell’anno, sono state progettate per il 2018 tre iniziative: esposizione della mostra Cammini tra cielo e terra con partecipazione alla giornata inaugurale e a un paio di eventi nei mesi successivi, realizzazione di un laboratorio didattico con i bambini delle scuole all’interno della programmazione del Progetto di educazione ambientale per la scuola primaria di Pragelato “Un albero come guida” per gli anni scolastici 2017/2019, in collaborazione con la Dott.ssa Silvia Alberti, guardiaparco, responsabile delle attività nel Parco naturale della Val Troncea.

  • Associazione Karibù di Costigliole Saluzzo

Nel mese di novembre siamo stati contattati per il tramite di Krizia Ribotta Giraudo, che ne fa parte, dall’Associazione Karibù di Costigliole Saluzzo per partecipare come partner a un loro progetto “Sorella Acqua”. La presidente di Karibù, Costanza Colombero, aveva partecipato vincendo un primo premio, al nostro concorso fotografico “L’acqua, la vita, l’uomo” indetto nel 2014 in collaborazione con la Provincia di Torino. La nostra adesione, deliberata dal Consiglio di Amministrazione, avrebbe dovuto consistere nella messa a disposizione della mostra “Acque chiare: l’acqua, la vita, l’uomo in provincia di Torino” corredata anche delle fotografie vincitrici del concorso fotografico “L’acqua, la vita, l’uomo” e dalla partecipazione di due volontari per la serata inaugurale. Malauguratamente il loro progetto non è andato a buon fine, tuttavia è possibile che l’iniziativa venga ripresa per il prossimo anno.

Giorgio Tartara       

presidente                  

Torino, marzo 2018